La norma armonizzata EN 1090-1:2012 "Esecuzione di strutture di acciaio e di alluminio Parte 1: Requisiti per la valutazione di conformità dei componenti strutturali" descrive i requisiti e le modalità per l'apposizione della Marcatura CE, secondo la Direttiva 89/106/CEE ed il Regolamento Europeo (UE) n. 305/2011.

I produttori strutturali in acciaio e alluminio, che sono già tenuti obbligatoriamente al rispetto degli specifici requisiti previsti per il comparto degli acciai per carpenteria metallica (DM 17.01.2018), dovranno prevedere, per i propri prodotti e stabilimenti produttivi, anche l'implementazione della Marcatura CE secondo EN 1090-1.

Tale applicazione, volontaria già dal 1 dicembre 2010, diventa obbligatoria a partire dal 1 luglio 2014.

Il produttore, dovrà preliminarmente qualificare i propri prodotti attraverso prove o calcoli iniziali di tipo (ITT/ITC) e certificare il proprio FPC (Factory Production Control) mediante l'intervento di un Organismo Notificato autorizzato.

L'emissione finale di una Dichiarazione di Prestazione DOP e la marcatura CE apposta, servono per garantire ed indicare la conformità del prodotto realizzato all'uso previsto così come specificato nelle varie opzioni della norma stessa.

 

Di particolare interesse tecnico ed industriale sono le normative EN 1090-2:2018 ed EN 1090-3:2019 che descrivono i requisiti tecnici per le strutture di acciaio ed alluminio rispettivamente.